Slider
Slider

Un cuoco creativo per una trota di eccellenza

Daniele Cortiula, chef di eccezione allo Stand di ZEA

È famoso per le sue incursioni televisive. Per essere stato in gara con Vilma Puntel, per ben sei puntate, ne La prova del cuoco e, soprattutto, per aver divagato con Antonella Clerici sul doppio significato de “la las friçes”, con un tocco d’insolita ironia friulana.

Non tutti, invece, conoscono l’assoluto valore di chef di Daniele Cortiula, cuoco itinerante e portabandiera di quella cucina carnica, riscoperta dal suo grande maestro, il mitico Gianni Cosetti, che fece dell’Albergo Roma di Tolmezzo un tempio della gastronomia italiana e internazionale, tanto da essere definito da Luigi Veronelli “il cuoco più moderno che l’Italia abbia mai avuto”.

Da Gianni Cosetti, l’allievo prediletto Daniele ha imparato la capacità di reinterpretare in modo insieme rispettoso e creativo le ricette della tradizione locale, dai cjalsons al toc in braide, con una spiccata attenzione verso il territorio, la stagionalità dei prodotti, i preziosi segreti gelosamente custoditi dalle donne carniche; ma anche con il piacere della sperimentazione, per esaltare la sensualità della materia prima, con arditi accostamenti di temperature, consistenze, colori, che fanno la gioia degli occhi e del palato.

Alla sensibilità di Daniele, abbiamo voluto affidare il lancio di ZEA, convinti che la creatività delle sue mani sapienti possa esaltare tutte le sfumature di eccellenza del nostro prodotto.


Preparatevi ad assaggiare le ricette (scopri il menù) dell’autentica trota affumicata di Sauris, proposte da Daniele Cortiula nello Stand ZEA alla Festa del Prosciutto di Sauris di Sotto.

Scoprirete una trota che non c’era. Per saperne di più sulla festa: http://www.sauris.org/event/sauris-in-festa-festa-del-prosciutto/

©ZEA, 4 luglio ’17